Visita medica sportiva agonista

Benché il tiro con l’arco sia uno sport a basso impatto cardiovascolare per il quale non era richiesto alcun tipo di certificato medico, per l’attuale situazione di pandemia si è reso obbligatorio, per chi partecipa alle gare e per chi si allena a questo scopo, il dotarsi di un certificato medico sportivo di tipo agonista.

Per chi si trova per la prima volta  dover fare questo tipo di visita, si è preparato questo promemoria, che indica tutte le modalità e i documenti necessari.

Si ricorda che per gli atleti minorenni che effettuano la visita gratuita presso il servizio di medicina sportiva della AUSL la richiesta di visita medica sportiva di tipo agonista deve essere firmata dal Presidente, per cui si deve richiedere a lui il modulo necessario.

Per gli atleti maggiorenni, che devono effettuare la visita presso i centri privati, la richiesta di visita firmata dal presidenti può anche non essere richiesta, per cui si deve domandare ad ogni singolo centro se la vuole o no.

La visita deve poi essere prenotata così come riportato nel promemoria sopra indicato.

Di seguito si elencano i moduli che possono servire all’atleta. Se non li si può stampare, li si chieda al Presidente, al segretario o a uno dei consiglieri.

  • autodichiarazione dei dati sanitari-anamnesi personale. E’ obbligatorio compilarlo e consegnarlo al medico all’atto della visita.
  • modulo per il consenso al trattamento dei dati. E’ obbligatorio compilarlo e consegnarlo al medico all’atto della visita.
  • modulo per l’autodichiarazione covid per adulti o minorenni. – E’ obbligatorio compilarlo e consegnarlo al medico all’atto della visita.
  • modulo per chi ha problemi diabetologici. – Solo per chi ha questi problemi.
  • modulo per chi ha problemi di ipertensione. – Solo per chi ha questi problemi.
  • modulo per l’accompagnatore di atleti minorenni. – Solo per il genitore che accompagna l’atleta minorenne. Si ricorda che anche l’accompagnatore deve presentare l’autodichiarazione covid.
  • modulo di delega per il ritiro del certificato. – Se non può andare a ritirarlo il titolare.

Per il tiro con l’arco il certificato medico di tipo agonista ha due anni di durata, ma poiché nella situazione attuale potrebbe capitare di non riuscire a prenotare velocemente una visita, si consiglia di rinnovarlo senza aspettare l’ultimo momento, per evitare di ritrovarsi con un certificato medico scaduto prima della gara: senza certificato valido non si potrà più partecipare anche se ci si è regolarmente iscritto.